Mi annoio

Venti anni fa volevo festeggiare Halloween, ma a quei tempi non se lo cagava nessuno.

Quindici anni fa ero appassionatissimo di videogiochi, ma erano un passatempo da sfigati.

Dieci anni fa urlavo a tutti che il mondo sarebbe finito nel 2012 perché lo avevano predetto i Maya, ma questo ancora non impressionava le persone ignoranti.

Cinque anni fa sostenevo che il disco di Festo fosse una mezza panzanata, ma difficilmente incontravo qualcuno che sapesse cos’è il disco di Festo.

Oggi vedrei con favore l’idea di un ritorno a metodi nazisti orientati alla sterilizzazione-barra- eliminazione fisica delle persone manifestamente imbecilli, razziste, arroganti, menefreghiste, ma attualmente esse costituiscono la maggioranza del paese.

Spesso quello che voglio e penso ha questa particolarità: quando lo dico io non mi caga nessuno, cinque anni dopo me ne disinteresso e diventa di gran moda, dieci anni dopo è talmente nazionalpopolare da risultare stomachevole ( credo che difficilmente questo avverrà per il disco di Festo, comunque).

Detto ciò, torno a creare pupazzetti pornografici con Spore.

Ah!

No.

Ieri mi sono dimenticato di ricordare (o ricordato di dimenticare) una data decisamente importante: l’ 11 settembre.

Adesso potete inserire nella vostra mente delle stucchevoli banalità di repertorio: bandiera americana che garrisce nel vento, per non dimenticare, voi dove eravate quel giorno,tibet libero, viva i monaci della Birmania, siamo tutti americani.

Fatto.
No, in realtà mi sono ripromesso che almeno su questo sito si ricorda l’altro 11 settembre, quello in cui la nazione che lo ha subito non è andata a lamentarsi, rompere i coglioni e a bombardare mezzo mondo.

Cile, Respect

Annunci

4 risposte a “Mi annoio

  1. respect for Allende 😦

    adoro quando tiri fuori l’anniversario che non mi aspetto! Fallo più spesso!

  2. Riporto da wikipedia

    « Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori! Queste sono le mie ultime parole e ho la certezza che il mio sacrificio non sarà vano. Ho la certezza che, per lo meno, ci sarà una lezione morale che castigherà la vigliaccheria, la codardia e il tradimento. »

    (Estratto dall’ultimo discorso radiofonico di Salvador Allende, poche ore prima della sua morte, l’11 settembre 1973[1])

    E invito tutti a leggere le ulitme pagine di “Confesso che ho vissuto” del grande Pablo Neruda, a proposito di questo 11 settembre, poche ore prima che arrivassero a prendere pure lui.

  3. Respect anche for Ankou6 e le sue spore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...