Bozza di discorso per un’occasione molto importante

Buongiorno, sono Dio.

Volevo chiedere scusa per la monnezza di Napoli.

(attendi fine degli applausi)

Inoltre desidero ringraziare chi tra voi esseri umani in vita ha trattato bene i Piccioni, che sono i veri destinatari del creato. E’ buffo come non lo abbiate mai capito. D’altra parte a pensarci due minuti a mente aperta ci sareste potuti arrivare…beh in fondo è stato meglio così.

(Fai una pausa per attendere la fine dei brusii di disapprovazione)
Lo ammetto, sono stato un Dio poco presente, ma sapete, ho sempre un sacco di cose da fare, e sono da solo. Se solo mio figlio si degnasse di darmi una mano…no scherzo, non ho nessun figlio. No, non sono impotente. Chi lo ha detto?
Alza la mano, su, mica ti fulmino… dai! Tanto lo so già dall’ inizio dei tempi chi sei, sono Dio. E’ un proforma. Bravo, sì tu. Bene, ti maledico con la diarrea esplosiva per i prossimi mille anni di tormento infernale. Protesti? Duemila anni. Ancora? No, bravo, adesso siediti.
Dicevo, i Piccioni. Potevate arrivarci, ecco.
Bastava che vi guardaste intorno.
I Piccioni volano dove gli va, cagano dove gli scappa , non lavorano, mangiano tutto il giorno, trombano ogni due ore in modo promiscuo, nessuno gli impone una condotta morale, o di farsi la doccia, e hanno sempre questa aria soddisfatta e serafica, vi guardano senza rispetto, di voi non gliene è mai fregato un cazzo. E  ho anche donato loro quel bellissimo dito di ciccia intorno al collo, che li rende così barocchi e opulenti…
Si, i Piccioni. Sono fantastici, i miei preferiti, i miei protetti. Insomma, guardate questi Angeli che mi svolazzano intorno: anche loro hanno ali da Piccione no? Vi sembrerò un po’ fissato, e forse lo sono. Ma noi vecchi onnipotenti dobbiamo pure trovare un modo di passare il tempo no? No? (qui ammicca alla folla)
Alla fine, per consentire questa vita crassa al mio popolo volante eletto ho dovuto prima inventare qualcosa che li facesse vivere bene:  esatto, le vecchie pazze che danno da mangiare ai Piccioni. Chili di pane, e parlano da sole. Sapete a chi mi riferisco. Sono uno dei miei prodotti meglio riusciti. Ma per inventare loro ho dovuto creare un plausibile background culturale e sociale, cose così, insomma: Voi. In realtà per la maggior parte se ne è occupato il mio commercialista, qui. (Indicare Phil. Attendere fine applausi)
Stavo dicendo- in tutta onestà non che me ne fregasse molto degli esseri umani, alla fine, e infatti non è che siate poi venuti così bene. Ma retrospettivamente parlando questo ha fatto sorgere un sacco di casini. Tipo, io lo sapevo che gli esseri umani si sarebbero messi a scavare sotto terra e avrebbero trovato tutte quelle ossa, davvero. Ma questo cretino del mio commercialista giù a dirmi: “Vedrai che non scaveranno mai sotto terra” e io : “ Dai Phil, certo che prima o poi scaveranno, fidati” cose così. Alla fine lo avete fatto, proprio come dicevo io, che avevo ragione come sempre (per Sally- troppo pretenzioso? Se credi taglio questa parte). Lo avete fatto ed avete trovato tutti i miei prototipi dei piccioni morti. Io avrei voluto buttarli via, smaltirli in modo efficiente e non invasivo, ma sempre il commercialista mi dice: “ E chi te lo fa fare, te li dai a questi tizi amici miei, e ci pensano loro. Ci costa il 10 percento, vuoi mettere?”. Ho visto. Beh però meno male che voi gli avete trovato una qualche stupida spiegazione, e morta lì. Sarebbe stato increscioso se aveste intuito il vero motivo di quei miliardi di ossi di pollo, confrontati con quei pochi ossi di scimmia. Meglio se vi pensavate i padroni della terra, no? Vi siete divertiti di più così. In realtà, a parte questi piccoli errori, abbiamo costruito l’Universo in modo che ogni specie esistente si credesse quella privilegiata, anche se poi era vero solo per i Piccioni.
Ma forse sto divagando. Stavamo dicendo (per Sally- a questo punto tu entri e dici che c’ è una telefonata sulla 3)
Ok la prendo di qui, grazie. (fingere di parlare al telefono)
Bene, d’accordo, la saluto.
Dovete scusarmi, cerco di concludere in fretta, come avrete intuito ho ancora molto lavoro da sbrigare questa mattina, ho tutte le zebre che mi stanno aspettando, e poi ci sono i ravanelli, e quell’ insetto che fa sesso una volta nella vita e poi la femmina se lo mangia, e credo che lui avrà molte domande da farmi. Poi volevo andarmi a sparare un panozzo, che nel pomeriggio ci sarà un casino ancora più assurdo.
Allora veniamo al sodo: voi vorreste sapere che fine faranno da oggi le vostre anime immortali eccetera eccetera. Ecco qui è sorto un problemino logistico temo. Abbiamo luoghi preposti ad accogliere le anime umane più meritevoli, certo, ci mancherebbe. E’ che adesso come adesso siamo al completo. E voi siete tanti, davvero tanti. Vi siete divertiti un po’ troppo eh? (ammicca verso Rocco Siffredi, attendi risate). Vi capisco. Volevo comunque rassicurare i più meritevoli tra voi, quelli che hanno trattato con più rispetto i Piccioni, che un posto per loro si troverà. Dovrete solo avere la pazienza di attendere qualche eh… aspettate. Ehi Phil, la ditta quando ha detto che ci consegnerà la nuova ala del paradiso di questa specie? Cavolo, giuro, ieri avevo il preventivo davanti. Comunque saranno 6, 7000 anni al massimo. Nel frattempo troveremo per voi comodi alloggi temporanei in paradisi di altre specie che hanno ancora posto. Il paradiso del Dodo è mezzo vuoto. Anche il paradiso di quell’erba col gambo che sa di limone ha ancora un sacco di posti. E c’ è il paradiso dei fermenti lattici vivi, lì c’ è sempre spazio. Per tutti gli altri, mi spiace. Vorrei aiutarvi, ma la politica dell’ azienda è chiara. Siete esuberi. Dovrò cacciarvi fuori dall’ esistenza, mi spiace. Ma non preoccupatevi! Prima verrete torturati per qualche milione di anni nel fuoco e nello zolfo. In confidenza, non è che lo faccia tanto per voi, ma è che ho un sacco di forza lavoro che non saprei utilizzare altrimenti, ma è gente che lavora con noi da tanto tempo, licenziarli sapete non avrei il cuore. Poi scioperano, bloccano le strade,sarebbe sgradevole.
Bene. Ora devo salutarvi. Grazie di essere passati (alzati e stringi qualche milione di mani). Tanti saluti, tante care cose, arrivederci a tutti.

( Fai strada verso l’uscita mentre sono ancora tutti frastornati, appena escono chiudi la porta a chiave e torna lentamente alla partita di Freecell)

                                                                                                      D.

(x Phil- ricordati di trovare il tizio che faceva quelle leggi sul falso in bilancio, ci può tornare utile per risolvere i casini al reparto contabilità. Quello ce lo teniamo.)

il-prestigiatore.jpg

Annunci

20 risposte a “Bozza di discorso per un’occasione molto importante

  1. sei un grande. potresti fare lo scrittore

  2. Ahahaha xD

  3. Pessimismo veramente cosmico!

  4. Tutto, ma il piccione no! L’animale più stupido e mer**so del creato.
    Ecco… ora vo all’inferno…

  5. Io ho sempre trattato bene i piccioni! Chiunque puo’ testimoniarlo: voi li chiamavate topi con le ali, io magnifici augelli! Ecco, il mio l’ho detto

  6. “il paradiso del dodo è mezzo vuoto”

    ahahahah!!!! bravo…

  7. Anche l’nserimento del dipinto è veramente azzeccato!

  8. grande ankou, hai talento!! continua così

  9. Ecceziunale veramente ankou!
    Cmq ho sempre avuto una strana sensazione sui piccioni, per questo mi fermavo ore e ore a guardarli mentre si accoppiavano e provavo uno strano piacere in tutto questo… non sono un malato maniaco depravato come hanno cercato di convincermi al manicomio criminale… sono un illuminato del signore… avevo già capito qual era la Strada… ora per salvare l’intera razza umana non mi resta che creare un ibrido con un piccione…

  10. se vuoi una giustificazione per la tua discutibile volontà di fare sesso con un piccione , la hai trovata. Però potrebbe essere anche considerabile un abominio verso Dio.
    Nel dubbio, secondo me puoi farlo.

  11. bartolomeobatida

    Nel paradiso dei fermenti lattici vivi molti ritroveranno se stessi. In particolare coloro che all’interno di un insieme organizzato di capitale e lavoro destinato alla produzione di beni o servizio fanno in modo di non essere mai in esubero.

  12. bartolomeobatida

    sardo sei raccapricciante (mi sa che ho scritto troppe c). Ma devi seguire il rettile che é in te

  13. Buongiorno,sono il piccione Jonathan Livingston:
    come primo miracolo vorrei richiedere che sia messa a punto l’ora del blog.
    Obbligato.

  14. vi ringrazio con colpevole ritardo (ma sapete non è facile convincere un piccione a…) per aver incoraggiato la mia illuminazione… bartolomeo e ankou sarete i padrini del mio primogenito!

  15. Mio dio, è una delle cose più geniali che abbia mai letto su internet.
    Io vorrei andare nel paradiso dell’erba con il gambo che sa di limone (ne ho ciucciata un casino da bimbetto), ma credo ke rimarrà un sogno in quanto aborro i piccioni 🙂

  16. Grazie! Anche per la contiguità culturale di ciucciatori di erba col gambo che sa di limone.

  17. Vai a lavorare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...