La Feccia

Mi sono definitivamente stufato.

Comincia sempre di più a farsi strada in me un pensiero fisso: emigrare.

Andare via da questo paese inutile, clientelare, pigro, piccolo, meschino.

Ve ne rendete conto anche voi?

Le strade si riempiono di buche, i politici urlano, e scivoliamo sempre più verso il grigiore.

Già adesso siamo insignificanti.

Invece di imitare i modelli migliori ( Inghilterra, Svezia, addirittura Germania e Spagna), ci appiattiamo su quelli più scadenti. L’Italia assomiglia sempre di più alla Grecia, alla Romania. E questi paesi ci stanno superando! Un giorno anche il PIL procapite dell’ Albania sarà superiore al nostro. Un giorno un ricco albanese verrà a pisciare addosso a tutti i latifondisti camorristi della Campania, a tutti gli industrialotti razzisti del Veneto. Sarà un grande giorno, per gli albanesi.

Tutto sta andando a rotoli, dolcemente, lentamente.

Molti di noi danno la colpa ai politici, al grande capitale, alle banche, agli immigrati, al relativismo morale.

CAZZATE

LA COLPA è NOSTRA.

Di tutti noi, ciascuno nella sua piccola monade, impenetrabile, incomunicante con l’esterno, che ripete ossessivamente: “Io mi faccio i cazzi miei- e basta“.

In questo paese dovremmo iniziare un po’ di più a farci i cazzi degli altri.

Dovremmo cominciare ad urlare in faccia a chi se lo merita.

E vaffanculo, è troppo facile prendersela con i politici.

Cominciate a prendervela con chi fa qualcosa di sbagliato davanti a voi. Cominciate con chi butta l’ immondizia per strada,con chi parcheggia in seconda fila perchè tanto lo fanno tutti, con chi “le faccio la ricevuta o lo sconto?” , con chi non fa la raccolta differenziata, con chi non paga le tasse, con chi non rilascia lo scontrino, con chi spreca l’acqua, con gli impiegati pigri, con i furbi, con i trafficoni, con chi fa la voce grossa.

E beh, smettete di comportarvi come loro, prima.

Quando a uno che fa lo stronzo comincerai a prenderlo a calci in culo, quando a chi ti butta in faccia i suoi diritti risponderai ricordandogli che prima ci sono dei doveri, quando avrai riacquistato la capacità di indignarti, allora sarai al punto in cui mi trovo io adesso.

Emigriamo in Inghilterra o in Spagna?

gastone.jpg
Nell’ immagine un leghista contro il ridimensionamento di Malpensa

Buon anno… meglio di questo.

Annunci

23 risposte a “La Feccia

  1. Completamente d’accordo, tranne – ovviamente – per la faccenda dello scontrino…faccio sempre in modo che il tizio non sia costretto a farmelo andandomene appena mi dà il resto, di modo che la prossima volta mi riconosca e mi faccia lo sconto.
    E funziona!

  2. io sarei anche completamente d’accordo a metà. nel carrozzone c’avrei messo le persone di colore negro; un po’ per simpatia, un po’ perché hanno il ritmo nel sangue, un po’ perché così gli si dà mezza scusa per dire “voi duddi avere gualgosa gondro di noi boveri zii dom” e soprattutto per abitudine.
    (la spagna s’è svegliata 30 anni dopo di noi, sarà meglio per alcune cose, molto peggio per altre… In inghilterra, poi, sono quasi tutti negri, oh. meglio la norvegia)

  3. voto per l’australia. o se europa deve essere, che sia berlino

  4. ovviamente sono d’accordo con te in tutto e per tutto. però, tutto sommato, finchè leggo delle cose di questo tipo, la speranza che non sia tutto così una merda un po’ si riprende……… buon anno

  5. sottoscrivo in pieno tutto, ma veramente TUTTO. I primi a dover cambiare siamo noi stessi, quelli che devono scendere in piazza per i veri problemi siamo noi i cittadini, prendersela con i politici è troppo comodo, è del tipo “io-non-mi-comporto-bene-perchè-tanto-nessuno-lo-fa”. Cominciamo a denunciare quando le cose non vanno, cominciamo a dire le cose in faccia, cominciamo a esigere onestà, da noi stessi in primo luogo, e poi da tutti quelli che ci circondano: famiglia, amici, società, allargando sempre più il circo partendo da noi stessi fino ad arrivare ai politici; ma mettiamoci bene in testa una cosa e una volta per sempre: non si puo’ sempre tutto prendere sotto gamba e poi lamentarsi se le cose vanno male, non si puo’ sempre dare la colpa agli altri, anche noi sbagliamo. anche accettare è una colpa, anche non pensare ad altro che al proprio piatto di minestra e tutto il resto “chi-se-ne-frega” è una colpa. l’onestà, il vivere correttamente, il contribuire al benessere collettivo parte dal singolo e si estende alla società, è un dare-avere, non è un piglia-piglia.
    Buon anno ankou. Che sia migliore, ma che siamo anche tutti migliori, ciascuno di noi.

  6. ops nella foga ho scritto “circo” invece di cerchio… lapsus freudiano?

  7. oh, il post dei buoni propositi per il nuovo anno.
    sottoscrivo anche io ma non vi prometto affatto che riuscirò a mantenere fede a tutto tutto…

  8. sarò ripetitivo, ma condivido in pieno tutto ciò che dici…
    dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, e incominciare a migliorare noi stessi, prima di criticar e/o dare la colpa agli altri…

  9. Grazie Ragazzi!

    Mettiamocela tutta

    (nel cercare un posto in cui espatrare)

    (a parte uneromaineaparis che ha già fatto la sua moooolto discutibile scelta)

  10. Ma se le volte che qualcuno scende in piazza
    i politici si voltano e guardano dall altra parte
    a che serve?

  11. Serve che poi ti facciamo tutti il carretto, a turno.

  12. Io non ho alcuna speranza purtroppo, a parte una e una sola che si chiama Svezia.

  13. Ah la Svezia! Patria del metal, del jazz, dell’elettronica e del tonno a poco prezzo!

  14. e dell’ Ikea coi suoi nomi buffi e orribili!

  15. siii e del salmone in tutte le salse e della bellissima nave Wasa…ma tanto si sa che c’è del marcio anche là! là come in qualsiasi altro Paese del mondo…anche io penso a volte che all’estero prenderei ben più di 1000 euro al mese, ma se su molte cose ci possiamo soltanto vergognare…altre invece ce le invidiano (a dire il vero a parte il cibo ora non mi viene in mente niente altro…COS’ALTRO??? COSA?? Oddio datemi qualche altra buona ragione per rimanere qui :D)

  16. ah sì. Il cibo…il cibo e…e…e…?
    monumenti archeologici?
    in africa stanno peggio?
    Un grande passato?
    Ok ci sono:
    Manuela Arcuri?

  17. La Grigliata di Arrigo (vedi Fr.as.que)

  18. ecco cosa stai guardando in tv! ti ho beccato!

  19. la grigliata di Arrigo?L’hanno già data ieri su telegenova
    No io sto facendo lo sfigato aggiornandomi sugli spoiler del fumetto da bambini “One Piece”

    e’ di scena il potentissimo Bartholomew Bear della flotta dei sette.
    Il viceammiraglio Garp è il nonno di Rufy, il tizio che lo salva da Smoker è suo padre, e il padre di Naruto è il quarto Hokage o come cazz si scrive.
    Non avete capito niente di quello che ho scritto?

    Allora avete più di quindici anni.

    Salvatemi!

  20. BEN DETTO!

    quando trovo questa grinta in un italiano la mia voglia di emigrare diminuisce 🙂

    E’ l’ora di affrontare i problemi e capire che in fondo i politici sono persne non robot…..e sono persone che rispecchiano in pieno l’Italia al giorno d’oggi.
    Ci sono tanti farabutti ma anche quelli che credono in quello che dicono e fanno.

    Ciao e complimenti per il blog , fa morire dal ridere 😀

    Luana

  21. Proprio per tutte le motivazioni che hai scritto nel tuo STUPENDO blog, ho deciso di andarmene da qui.
    Ho fatto le valige e ora vi scrivo dall’Australia, più precisamente Melbourne.
    Sono partito ben 3 anni fa, avevo 24 anni e ero stufo di questa situazione che vedo non è cambiata.
    Dunque cosiglio a tutti di scappare dall’Italia ormai allo sfascio, non funziona niente, tutto è sinonimo di superficialità…dalla politica ai falsi moralizzatori che indicano e poi fanno peggio.
    Io ora stò bene, in 3 anni sono riuscito ad integrarmi, trovare un lavoro, trovare una casa, amici, non una vita perfetta, ma una VITA.
    Il semplice connesso è che qui, chiunque abbia delle doti, o un mestiere, può riuscire a trovare la felicità e vivere una vita DIGNITOSA!
    Vi auguro buona fortuna.

  22. grazie…ma in qualche modo adesso mi sento più sconfortato di prima.

    Salutaci i coccodrilli…

    (hai fatto bene)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...