Dov’è oggi Bava-Beccaris?

 paperoedonrosa.jpg

Il governo paga il pizzo agli autotrasportatori per far finalmente sospendere lo sciopero.

I camionisti potranno tornare ad imbottirsi di anfetamine e coca, a cadere giù dai cavalcavia per il sonno portando con loro famiglie che andavano in vacanza,a fare risse negli autogrill con i motociclisti, a fare risse tra di loro, a sorpassarsi a vicenda sulle autostrade a due corsie, ad inquinare le nostre strade, a girare telefilm con Lorenzo Lamas.

E questa era la buona notizia.

Per domani confermato lo sciopero di:

Camorristi

Bastonatori di cuccioli di foca

Bambini di Satana

Ex agenti di polizia che hanno formato agenzie di investigazioni

Studenti di Scienze della Comunicazione.

 Ex deputati di Forza Italia che non hanno riottenuto la candidatura per far posto a veline trentenni che sfruttano la senilità di Berlusconi.

Vogliono soldi, li vogliono ora.

Paralizzeranno le nostre città e le nostre strade per rivendicare “Diritti” e ci affameranno fino a natale. Oppure si ubricheranno e si ammazzeranno a vicenda.

Intendiamoci, io non entro nel merito dei motivi della protesta dei camionisti, ma sono assolutamente sconvolto dal fatto che quando in Italia uno si mette a fare il prepotente gliela danno vinta. Era successo con i tassisti, succede oggi e succederà ancora.

Se vuoi fare una protesta la fai civilmente. Fai sentire la tua voce, nei limiti consentiti. Se li superi bisogna intervenire. Altrimenti con questo sistema chiunque può paralizzare qualsiasi cosa. E’ molto difficile, lo riconosco, decidere se una protesta è giusta o sbagliata, se i mezzi per farsi sentire sono corretti o illeciti, se un mezzo sbagliato sia accettabile per ottenere un fine giusto. Ma in fondo a me che me ne frega? Io vedo solo che questi camionisti hanno fatto su un casino formidabile, hanno ricattato e si sono fatti consegnare dei soldi. E playboy di Dicembre non e’ ANCORA ARRIVATO in edicola.

Immaginiamoci se con l’invenzione del treno tutti i cocchieri d’ Italia si fossero messi a bloccare le strade per rivendicare agevolazioni! E’ charo che c’è un punto in cui bisogna fermarsi. A mio giudizio durante questo sciopero questo punto è stato superato, e gli interessi di pochi hanno prevalso su quelli di tutti.

Bah… 

Parlando d’altro: ai miei occhi questa altra emergenza (cioè i soliti tre giorni di bla bla e poi tutti a casa) per le morti bianche ha almeno il pregio di mostrare ancora una volta quanto sia importante conoscere un po’ di Storia… 

Io, potendo scegliere, alla Krupp non avrei mai lavorato.

Annunci

13 risposte a “Dov’è oggi Bava-Beccaris?

  1. se il governo avesse le palle, dovrebbe rifiutare a prescindere tutte le richieste dei camionisiti!
    Le proteste non si fanno così, hanno messo in crisi molti altri settori..
    Si dovrebbero investire i soldi, destinati ai loro aumenti, per potenziare il trasporto sulle ferrovie, e poi vediamo di cosa avranno da lamentarsi!

    Se la spunteranno, tutte le categorie si sentiranno legittimate a protestare in questo modo, e sarà il caos!

  2. Vabbè….siamo sempre lì…io non so xkè protestavano, ma se è uno sciopero è giusto che provochi disagi, non come quello degli insegnanti che quando scioperano sono tutti contenti

  3. e sono stati pure precettati! e nessuno si è mosso, i pochi che volevano forzare i presidi per tornare a lavorare sono stati mazziati di botte. Io avrei mandato l’esercito coi carri armati a sgomberare i presidi di quei deficienti. E invece…i sindacati degli autotrasportatori sono stati convocati d’urgenza al tavolo dei negoziati e hanno ottenuto quel che volevano, consapevoli di tenere per le palle il governo e l’Italia intera. Cordiali vaffanculo agli autotrasportatori dei miei coglioni. Olè.

  4. secondo me hanno fatto male: potevano allearsi con i casellanti e scioperare insieme. in questo modo la gente avrebbe voluto approfittare delle autostrade gratis e sarebbe accorsa in massa e arrivati al casello sarebbero stati bloccati dai tir. un cocktail micidiale.

    la verità sulla fine dello sciopero: http://veritautoprodotte.wordpress.com/2007/12/13/la-verita-sulla-fine-dello-sciopero-dei-camionisti/

  5. Si a parte la protesta legittima (in italia o uno fà così o nessuno lo ascolta, riflesso del cattivo esempio della classe dirigente direi..) i camionisti hanno smesso perchè minacciati dal governo di multe salatissime anche ai singoli camionisti oltre che alle società per cui lavorano…quindi smettiamola di
    fare finti moralismi…

  6. Sì, riflesso del cattivo esempio della classe dirigente…ma dire questo basta per chiudere la faccenda? O magari sarebbe meglio che qualcuno prima o poi un esempio edificante lo desse? Se invece che dalla classe dirigente viene dal basso non è che fa schifo, no?
    Qua non se ne fa una questione di principio o di moralità, ma pratica: nella nostra società dalle risorse finite (in tutti i sensi), non c’è davvero più spazio per le piazzate a favore degli interessi della singola categoria di turno.

  7. Ah, chiaramente alle prossime elezioni voto ankou6.

  8. Siamo un paese allo sbando…cosa pretendi?
    Ancora un pò di anni e facciamo la fine dell’ argentina…

  9. Uno sciopero deve essere civile, e cmq deve portare rispetto per le persone.
    quello degli autotrasportatori non è stato uno sciopero, ma un ricatto, e se gli fanno multe e sanzioni, ben gli sta!

    anche gli autisti del pullman o i ferrovisti fanno scioperi per rivendicare le loro leggittime richieste, ma cmq fanno di tutto per limitare il disagio ai pendolari, : il servizio è ridotto, ma ci sono fasce in cui il servizio è garantito e poi soprattutto dura un giorno, e le loro proteste vengono comunque ascoltate!

    per il resto concordo su tutto ciò che dice obiluke, anche sul voto a ankou6 alle prossime elezioni 🙂

  10. Concordo sulla deriva verso la situazione argentina…ma che volete fare: sono un inguaribile romantico e non rinuncio mai a sognare un paese dove l’inflazione non arrivi al 50%!
    Scherzi a parte, non dico mica che dobbiamo essere un paradiso terrestre, pieno di buoni samaritani che porgono l’altra guancia per spirito di carità. Dico solo che evitare gli “egoismi di categoria” sarebbe interesse anche di chi si crede furbo a far la voce grossa, perchè aiuterebbe a non trovarci poi tutti insieme alla canna del gas fra poco!

  11. Non votate me, votate cthuluh

    http://votacthulhu.altervista.org/

    perchè scegliere il male minore?

    Non ascoltate morph- lui ha buoni motivi per avallare lo sciopero dei camionisti: vende medicine salvavita cinesi al mercato nero. Ha fatto una settimana di ottimi affari.

  12. grande cthuluh, con questa campagna pubblicitaria secondo me ce la può anche fare… io sono già tra i suoi elettori!
    ah ho provato a leggere la biografia del benemerito krupp ma mi sono fermato praticamente subito al “l’ultimo re dei cannoni”, non so avevo la sensazione che non migliorava molto il suo profilo…

  13. No.
    Finiva con
    “E finalmente gli piantarono un paletto nel Cuore”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...