Breve storia degli zingari in parole semplici così che voi poveri ebeti simpatizzanti di alleanza nazionale e del TG4 possiate comprendere nonostante le vostre ridotte capacità che Rom e Rumeni non sono lo stesso popolo e che anzi i rumeni amano picchiare gli zingari esattamente quanto voi.

nocciola.jpg

I Rom sono arrivati dall’ India un migliaio di anni fa, erano una casta sfigata e discriminata, malmenata anche dagli Arabi e dai Mongoli, che ha provato a cambiare aria. Hanno bighellonato per l’eurasia per qualche centinaio di anni fino a capitare da noi, più di seicento anni fa. Come fanno anche tutti i tizi Erasmus appena arrivati qui hanno cominciato ad inventarsi delle balle sul proprio passato: per qualche tempo sono riusciti a convincerci di essere dei discendenti dei faraoni d’Egitto (da qui le parole con cui li conosciamo: tzigani, gitani, zingari). Dopo pochissimo ci siamo rotti le palle di vederceli ciondolare avanti e indietro senza fare un tubo da mane a sera come fossero il cugino che aveva bisogno di un posto per qualche giorno e son sei mesi che dorme sul nostro divano, e abbiamo cominciato a farli fuori e discriminarli. I Rumeni( che come popolo non c’entrano nulla) hanno avuto l’idea più retrospettivamente stupida: li hanno tenuti in massa come schiavi per lungo tempo. Così adesso sono ancora pieni di poveracci ROM, ma sedentari. Ecco perchè molti Rom vengono dalla Romania, come ad esempio molti neri vengono dalla Giamaica. Sorpresa! Non c’erano neri in Giamaica prima dei nonni di Bob Marley. Tornando agli zingari, ogni tanto ne ammazziamo un po’. Hitler ci ha provato, e aveva fatto un lavoro preciso, tanto che nella lingua rom c’è una parola equivalente a Shoah : Porajmos, il gran divoramento.

In realtà quella gitana è una cultura molto particolare, e a suo modo affascinante. Tra i gitani ci sono i peggio disgraziati e i peggio delinquenti, ma di questo la colpa è anche nostra: nella ricchissima Italia del ventunesimo secolo i Rom hanno un’ aspettativa di vita alla nascita di una trentina di anni inferiore a me o voi. Cioè se nasci zingaro sai già che la carriera più semplice che potrai fare nella vita sarà rubare, vivere di espedienti e morire prima e male, nell’indifferenza. Integrazione falllita? No.Direi piuttosto nessuna integrazione tentata su larga scala . Non ce ne frega semplicemente niente, degli zingari. E’ una situazione complicata. In ogni caso la maggior parte delle stronzate che girano sugli zingari (da “ci rubano i figli” a “ci fanno il malocchio” a “tracciano segni sulle nostre porte per derubarci”) sono Vere, esattamente come che “gli Ebrei mangiano i bambini non battezzati” e “il saggicciotto è un cibo tipico del Molise”.

Attenzione! Esistono anche moltissimi zingari sedentari e integrati, ma sono molto più fighette degli altri.

Concludo la mia breve e grossolana narrazione della vita e delle sfighe del popolo Rom con un’ opinione personale. Ora che abbiamo chiarito che Zingari e rumeni non sono uguali, potete tranquillamente focalizzare solo sui primi tutto il vostro odio e la vostra frustrazione perchè fate lavori miseri e malpagati a causa della vostra scarsa intelligenza. Così potreste anche ammantarvi di frasi che in questo momento sembrano addirittura progressiste tipo “io non ammazzo i simpatici Rumeni di cui so bene che non hanno niente a cui spartire con gli infidi Zingari di merda che ammazzano i nostri figli e hanno fatto sesso anale non consenziente con Padre Pio”. Ma la verità è che siete razzisti lo stesso. Uno non razzista non discrimina i popoli in buoni o perniciosi, in ogni caso.

Ma voi siete razzisti.

(Quasi quanto chi frequenta il Blog di Beppe Grillo)

L’Italia sta diventando un paese razzista.Un’ ottima notizia per i miei investimenti in azioni Mediaset, però gli zingari a me stanno simpatici, e mi riforniscono di orologi a poco prezzo. Buttarli fuori a calci in culo non risolve proprio niente. Bruciargli e spianare con le ruspe la casa e le quattro povere cose che si sono rubati in una vita di stenti non mi sembra un buon metodo per impedire che ci facciano del male (e se a voi lo sembra è perchè i vostri genitori erano cugini). Non saprei manco dire se hanno cominciato loro a vivere in modo da sembrarci loschi, od è stato il riflesso di quando abbiamo cominciato a prenderli a legnate. E poi, diciamocela tutta, gli svizzeri sono un popolo molto più delinquente. Solo che hanno delle belle case e ci guardano dall’ alto in basso. Perchè sono delinquenti molto più abili.

ngamba.jpg

P.S. Vorrei invitarvi a discriminare e cominciare a perseguire&buttare giù la casa anche a tutti gli ex ufficiali dell’ esercito italiano, che non ne possiamo più! Emergenza ex ufficiali del’esercito italiano!Poi senza un tetto sopra la testa sarebbe anche più difficile per loro usare le loro tattiche di guerriglia dell’ esercito italiano per spararci addosso.

Annunci

17 risposte a “Breve storia degli zingari in parole semplici così che voi poveri ebeti simpatizzanti di alleanza nazionale e del TG4 possiate comprendere nonostante le vostre ridotte capacità che Rom e Rumeni non sono lo stesso popolo e che anzi i rumeni amano picchiare gli zingari esattamente quanto voi.

  1. Ehm…a me stanno più simpatici gli zingari dei rumeni…ma di brutto! Questi ultimi sono una banda di sciroccati ignoranti che si chiudono in casa al tramonto per paura che il Conte del Castello venga a uccidere le loro figlie vergini

  2. a me stanno simpatici: ugandesi (se esistono) i molisani (se esistono) timbuktuosi (se esistono) e canarini, mi stanno neutri i cechi e i leichtastainiani e mi stanno sulle balle i “itagliani!” (ma non le pol-vacche) i vaticani, Klingon e Vesuviani, lucertole bacherozzi e affini. Vi chiedo: secondo voi sono razzista?

  3. si sei razzista. A nome di noi bacherozzi ed affini.

    Ragnarok non sai quello di cui parli! Ancora oggi in Romania il 36,7 % delle ragazze vergini vengono uccise dal conte del castello! E l’unione europea non fa nulla. Infatti oggi il premier rumeno è venuto in italia. Per comprare aglio. Aglio di vessalico.

  4. Colpa di Mike Buongiorno (eh, sì, anche questa). Prima dell’avvento della TV, gli zingari avevano una funzione sociale; non erano amati, ma tollerati e, a volte, anche attesi, come artisti, calderai, eccetera.

  5. apprezzo chi ha ancora il coraggio di riconoscere che esistono persone di scarsa intelligenza… a scuola abbiamo solo “diversamente intelligenti”.

  6. Però l’aglio di vessalico è molto buono

  7. è che in quei giorni ero molto incazzato, inoltre tendenzialmente sono un cafone…

  8. Ne avevi ben donde!

  9. ragazzi, io sono meta zingaro . Mia madre ho studiato, padre di mia madre …uguale . Sono tanti zingari nell mondo che sono integrati . Per che sempre ..il razismo ..
    Picasso, Charlie Chaplin …e tanti altri erano zingari

  10. Hei ragazzi gli zingari non esistono! Come il molise! Allora chi cazzarola ha rubato in casa dalla mia vicina anziana? La fede del povero marito, un pò di poveri ori vecchi e 150 euro tutto quello che rimaneva della pensione appena presa? Si che bravi ragazzi… aiutiamoli… che non arrivano alla fine del mese…

  11. a me l’auto me l’hanno rubata due veneti… e mia nonna s’è rotta il braccio per colpa di un piemontese… aiutiamo pure loro?

  12. Certo le carceri sono piene di piemontesi, veneti e…. sapessi quanti della valle d’aosta! A chi diamo il premio “Buonista Comunista Estinto” dell’anno?

  13. Facciamo che a te diamo il premio “discorso da bar” 2008..

  14. Ciao mi kiamo johson e sono un rom sporco e bastardo dentro sai tutti noi saremo sempre pregiudicati sia anke se aiutiamo lo svilupo del paese inqui stiamo?Come dico io nato e gia condanato e cuesto il mio dilema.

  15. si vede proprio che sei di sinistra,vai a lavorare,w Brunetta!

  16. Nella speranza che venga cancellata, una volta per tutte, tutta la falsa letteratura sull’origine degli zingari, sintetizzo la loro origine : “l’origine degli zingari risale alla preistoria, a quando per la prima volta si incontrarono e scontrarono i popoli neri che scappavano dalla siccità della loro terra (sahara) ed i popoli nordici che in seguito allo scioglimento dei ghiacci trovavano una via di uscita per scendere nelle terre che oggi chiamiamo nord europa. I neri, più progrediti, sopraffecero i bianchi, che per salvarsi dovettero riritornare nelle zone fredde inaccessibili ai neri, e fecero prigioniere le donne bianche come bottino di guerra. Dall’unione dei neri con le donne bianche potevano nascere figli neri, bianchi o meticci. I padri, che per quanto progrediti non conoscevano i principi della genetica, scoperta da Mendel circa un secolo fa, tenevano per se i figli neri, scacciando quelli bianchi che non ritenevano propri. Questi figli sfortunati, colpevoli solo dell’ignoranza dei padri, furono costretti a vivere ai margini delle società allora costituite, senza padre e senza patria, perchè nessuno voleva avere a che fare con loro. Questi sfortunati, le cui fila man mano si ingrossavano, si concentrarono intorno al grande impero nero, l’ India preistorica, vennero sconosciuti anche dai bianchi Ari, i nuovi conquistatori e padroni che sostituirono l’impero nero con l’impero bianco. Dopo la scissione di quest’ultimo impero, avvenuto intorno al 3250 a.c. (ometto i motivi per ragioni di spazio), allorquando i primi Hindo si riversarono nel mediterraneo, poi denominati Indoeuropei, seguite altre scissioni, da cui naqquero altri imperi (fra cui l’Impero Persiano, per esempio) anche questi popoli emarginati, denominati Zwerge (o Zwergary), si sparsero per il mondo.

  17. fa schifoooooo!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...